Sei nel sito dell'architetto Pino De Nuzzo - You are in the site of architect Pino De Nuzzo - Vous êtes dans l'emplacement de l'architecte Pino De Nuzzo - usted está en el sitio del arquitecto Pino De Nuzzo - sie sind im aufstellungsort des architekten Pino De Nuzzo

 
 

Antonio Giannelli

coordinatore del CRSEC Le 46

E' ormai assodato che da oltre un decennio la programmazione culturale del CRSEC LE/46, come del resto quella degli altri Centri Regionali, è orientata a promuovere e sviluppare tematiche che hanno il proprio fulcro d'interesse nelle tradizioni storiche, culturali e popolari locali relativamente alla storia del costume e alle forme di vita associata.

 

La presente pubblicazione, quindi, ha come filo conduttore il segno della continuità verso tutti quegli argomenti affrontati, vagliati, sviluppati in un passato più o meno recente e che hanno, alla fine, trovato, grazie alle sempre più limitate risorse finanziarie disponibili, l'approdo a pubblicazioni che unanimemente hanno riscosso il plauso e l'approvazione di un pubblico sempre più vasto che, molto spesso, ha travalicato, non solo l'ambito ristretto del nostro comprensorio distrettuale (Casarano, Matino, Parabita, Ruffano, Torrepaduli, Supersano, Taurisano cui, da poco più di un anno, è stato accorpato l'insieme dei comuni facenti parte del già CRSEC LE/45), ma in alcuni casi anche i confini nazionali.

 

In questo contesto, non ci sembra superfluo ricordarlo, il CRSEC LE/46 di Casarano ha già dato alle stampe, tra gli altri, volumi quali Pittura in Terra d'Otranto (secc. XVI - XIX), a cura di Lucio Galante, La statuaria sacra in cartapesta nell'area di Casarano, curata da Pino De Nuzzo e Giovanni Giangreco, Evenienze industriali ipogee (i trappiti) a Casarano (P. De Nuzzo), Matino, valorizzazione centro storico — Esperienze ed analisi (G. Romano), Sulle tracce di Maria — il culto mariano nelle serre salentine, (M. De Giorgi — M. Barone), La corte salentina nel centro storico di Matino (G. Romano).

 

Sulla scia dell'ottimo risultato ottenuto da quest'ultimo lavoro gli operatori del CRSEC LE/46 hanno ritenuto opportuno realizzare un progetto finalizzato alla valorizzazione del centro antico di Casarano, città capoluogo del nostro distretto, con l'approfondimento, tra l'altro, del fenomeno della casa a corte bizantina con lo scopo di cogliere l'influenza che questa realtà ha prodotto, in un determinato periodo storico, sul nostro territorio.

 

La casa a corte bizantina nel centro antico di Casarano Le origini, le analisi, le rimanenze, è stato realizzato attraverso una ricerca che ha evidenziato e sviluppato temi quali le antiche, e molto spesso povere, dimore salentine, il termine, le origini e l'analisi storica, le forme evolutive (dimora a corte con sappuertu, dimora a due piani, dimora a corte con mignano), il sistema abitativo-tipologico, insomma, che ha caratterizzato storicamente il centro antico di Casarano.

 

Tutto ciò è stato possibile grazie alla consulenza specialistica dell'Architetto Pino De Nuzzo che ha coordinato la ricerca, il rilevamento fotografico e grafico, la restituzione grafica e l'impostazione cartografica.

 

Per concludere, con questa pubblicazione, il fine che questo centro si propone è quello, ancora una volta, di realizzare un prodotto culturale che si presti ad una "facile" lettura e ad un'accessibile fruizione da parte di una collettività sempre più ampia, facilitando altresì l'interesse anche turistico verso mete "minori" altrimenti destinate ad essere emarginate e a perdere, a poco a poco, la propria identità storico sociale, che va, invece, in tutti i modi tutelata.

Antonio Giannelli

CRSEC LE/46 - CASARANO

 

 

Pino De Nuzzo

 

LA CASA A CORTE BIZANTINA

 

(Il sistema abitativo-tipologico nel centro antico di Casarano)

 

 

ed.CRSEC Le 46-Reg.Puglia

La presentazione del 22 novembre 2006

gli interventi

Il testo

 
 
 

 


Ultimo aggiornamento:

 25 novembre 2006

Nedstat Basic - Free web site statistics