Sei nel sito dell'architetto Pino De Nuzzo - You are in the site of architect Pino De Nuzzo - Vous ŕtes dans l'emplacement de l'architecte Pino De Nuzzo - usted estß en el sitio del arquitecto Pino De Nuzzo - sie sind im aufstellungsort des architekten Pino De Nuzzo

PILLOLE DI SAGGEZZA POPOLARE SALENTINA.

Premessa

Proverbi

Stornelli

Indovinelli


Filastrocche, Nenie e Cantilene

 Rimedi poveri contro le malattie

 Antiche ricette di cucina popolare  

Feste, Riti e Usanze

i Cunti


 

 

 

 

 

BBOTTA NCAPU: cu nu faci nchiare la frunte dopu ca hai sbattutu la capu mintine susu nu sordu e carca mutu.

(COLPO IN TESTA:per non fare gonfiare la fronte, dopo che hai sbattuto la testa, mettici sopra un soldo e premi molto)

 

BRUSCIATURE: minti susu a brusciatura na feddhra te patata cruda, cazzafitta brusciata e spriculata o nu picca te muddhrica te pane cu nu picca te sale crossu.

(BRUCIATURE: metti sopra la bruciatura una fetta di patata cruda, intonaco di calce bruciato e sfarinato o un poco di midolla di pane con un poco di sale grosso)

 

CERVICALE E ARTROSI: minti susu lu coddhru nu sacchettu chinu te rena scarfatu allu focu. T'estate ete meju cu te stai ntra a na carotta te rena nnanzi mmare le ure chi¨ caute.

(CERVICALE ED ARTROSI: metti dietro al collo un sacchetto si sabbia scaldata al fuoco. D'estate Ŕ meglio stare in una buca fatta nella sabbia, davanti al mare e nelle ore pi¨ calde)  

 

 COLICHE: bbivite n'infusu te foje te lauru ndilissate intra l'acqua.

(COLICHE: beviti un infuso di foglie di alloro lessate nell'acqua)

 

 DENTI: pe llu dulore te denti, minti susu u dente cariatu nu picca te ovatta ssuppata cullu latte de mbrufichi verdi o de ristincu, o n'acinu te sale crossu o te minti susu la faccia n'impaccu de ranu risu ndilissatu o minti susu lu dente na patata cruda cu nu picca te sale.

(per il dolore di denti, metti sul dente cariato un po' di cotone imbevuto di latte di fichi acerbi o di ristinco o un chicco di sale grosso, o metti sulla guancia un'impacco di grano-riso lesso, o metti sul dente una patata cruda con un poco di sale)

DIGERIRE: - cu digerisci, mancia lu lacciu crudu;

                  - bivite lu curcumiddhru ca te face digerire;

(per digerire mangia del sedano crudo o beviti una camomilla)

 

 

 

DIMAGRIRE: bbivite nu bicchieri te citu alla mmane a disciunu.

(beviti un bicchiere d'aceto la mattina a digiuno)

 

DURMIRE: se li vagnoni nu dormine, danne te bivire acqua zuccarata fervuta culla simente te papauru;

(DORMIRE:se i bambini non dormono dategli da bere acqua zuccherata con i semi di papavero)

ERNIA: cu te curi l'ernia tocca cu te faci mpacchi te petrusinu tritatu.

(per curarti l'ernia ti devi fare impacchi di prezzemoli tritato)  

 

FIATU: mastica foje te la menta cu sse ndora lu fiatu;

(ALITO: mastica foglie di menta per profumare l'alito)  

 

FREVE:

- Freve te fursione: fare mpacchi te acqua e citu susu a frunte, susu i puzzi e susu u coddhru te li peti;

- Freve ntestinale: manciare pipirussi mari o bivire risu fervutu;

(FEBBRE DI RAFFREDDORE: fare impacchi di acqua e aceto sulla fronte, sopra i polsi e sul collo dei piedi

FEBBRE INTESTINALE: mangia peperoni amari o bevi riso bollito)

 

FRUNCHI: mintire mpacchi te erba te ientu e simenti te linu o lu cocciulu te pimmitoru o sapune te barba cu lu zuccaru;

(FORUNCOLI: metti impacchi di erba di vento e semi di lino o seme di pomodoro o sapone da barba con lo zucchero)

FURSIONE: stricare u pettu e la frunte cu l'oiu cautu, o bivire mieru cautu e zzuccaratu, o bivire nu cottu te fiche, scorze te maranciu,  curcumiddhru, marva e fiuri te papaveru;

(RAFFREDDORE: massaggiare forte il petto e la fronte con olio caldo o bevi vino caldo e zuccherato o bevi un decotto di fichi, bucce di arancio amaro, camomilla, malva e fiori di papavero)

 

MINNEDDHRE: struscia susu le minneddhre na cozza nuta, mpenni poi la cozza nuta a nu filu te fierru. Quannu la cozza nuta sicca, la minneddhra cate.

(ESCRESCENZE CARNOSE: passa sul porro una lumaca senza guscio, dopo appendi la lumaca ad un filo di ferro. Quando la lumaca Ŕ seccata, il porro cade)

 

MORROIDI:minti na scorza te rami tennireddhri te ulia.

(EMORROIDI:metti una corteccia di rami teneri d'ulivo sulla parte interessata)

MUSI SPACCARISCIATI: minti susu li musi succu te limone, oju cautu o succu te cornula.

(ERPES:metti sopra le labbra succo di limone, olio caldo o secco di carrubo)

NERVI: bbivite acqua fervuta cu fiuri te papauru e fiche siccate.

(beviti acqua cotta con fiori di papavero e fichi secchi)

NGIRATISCITU: taja a doi nu pummitori e ncoppulalu cu tuttu u untra su u tiscitu e poi ttaccane na pezza.

(GIRADITO: taglia in due un pomodoro e con tutte le sue interiora ponilo sul dito e fascia.)  

 

ORZAIOLU: struscia a parte  cu n'anellu t'argentu.

(strisciaci sopra con un anello d'argento)

 

PERDITE: pe lle perdite, scorsa te ulia, cinnire, acqua fervuta cu sale e sapune, pinne te taju, cauce crattata;

(per le perdite serve buccia di olivo, cenere, acqua cotta con sale e sapone, canne penne di taglio e calce grattata)  

 

PERTOSSE: bbivite acqua fervuta cu fiuri te papauru, simenti te finucchi, fiche siccate, scorze te mennule e zuccaru.

(beviti acqua dove hai cotto fiori di papavero, semi di finocchio, fichi secchi, bucce di mandorle e zucchero)

 

 

PORRU: mintine susu nitratu t'argentu e do gocce te latte te fiche.

(metti sul porro una goccia di nitrato d'argento e due gocce di latte di fichi)  

 

PRESSIONE: pe lla pressione manciate a disciunu nu picca te aju o manciate li lupini;

(per la pressione mangiati a digiuno un po' di aglio o lupini)

 

PUNCITURE: pe lle punciture te vespa o te ape stricate susu la pizzicatura l'aju cu se unchia;

(PUNTURE:per le  punture di vespa o di ape massaggia forte sulla puntura dell'aglio in modo che si gonfi)  

 

REUMA: pe lli dulori te reuma, struscia la vanna cu ll'oju cautu e minti susu a vanna ca te tole le coppe a jentu, nturtija e ttacca nu sordu cu nu stozzu te pezza mmuddhratu d'oju, mpoggialu susu u postu ca te dole e dduma a pezza. Poi  minti nu bicchieri capisutta susu lu sordu e dduma. Siccomu manca l'aria, lu focu se stuta e lu musculu se unchia.

(REUMATISMI: massaggia la parte dolorante con dell'olio caldo e mettici sopra delle coppette, attorciglia una moneta in un pezzetto di stoffa bagnato d'olio ponilo nelle coppe e dai fuoco alla stoffa. Dopo metti dei bicchieri capovolti sopra la moneta. Siccome manca l'aria il fuoco si spegne ed il muscolo si gonfia)  

 

RICCHIA: pe lli dulori ta ricchia, minti intra la ricchia gocce te latte te mamma, o gocce te latte te fiche verdi o na goccia te oju cautu;

(ORECCHIO: se ti duole l'orecchio, mettici dentro delle gocce di latte materno o gocce di latte di fichi verdi o una goccia di olio d'oliva caldo)

STORTE  E SPINNEDDHRE(turcire te ossa e osse te fore): minti susu la parte ca te tole n'impaccu te canapa unta te ou sbattutu (stuppata) o acqua e sale crossu;

(LUSSAZIONI E DISTORSIONI: metti sulla parte dolorante un'impacco di canapa unta di uovo sbattuto o di acqua e sale grosso)

 

STITICHEZZA: bbivite nu cucchiaru te oju te ulia alla mmane a disciunu. Pe li vagnoni piccinni: nfilane nu picchi te petrusinu an culu.

(beviti un cucchiaio di olio d'oliva la mattina a digiuno per i bambini piccoli: metti un gambo di prezzemolo nella cavitÓ anale)

STOMMICU: pe lli dulori te stommicu, bbivite acqua zuccarata o na chiccara te curcumiddhru o bivite nu decottu te pampane te lauru e scorse te limone;

(STOMACO: per i dolori di stomaco, beviti acqua zuccherata o una tazzina di camomilla)

 

VENTRE: pe lli dulori te ventre,  manciate risu ndilissatu, senza oju e senza sale  o na mila cu ttutta la scorza o mastica menta oju e rucula.

Se se tratta te vagnoni piccinni latte te mamma mmiscatu cullu rienu rrustutu.

(PANCIA: per i dolori di pancia mangiati riso lesso, senza olio e senza sale o una mela con tutta la buccia o mastica menta, olio e rucola.

Se si tratta di bimbi piccoli dategli del latte materno mischiato a dell'origano arrostito)

ZINZALI: minti susu a colonnetta nu picchi te masiricoi.

(ZANZARE: metti sul comodino al fianco del letto un po' di basilico)

 

 
 
 

 

 

 

 

 

torna su

 

 

Ultimo aggiornamento

 11/06/2006

Nedstat Basic - Free web site statistics