Sei nel sito dell'architetto Pino De Nuzzo - You are in the site of architect Pino De Nuzzo - Vous êtes dans l'emplacement de l'architecte Pino De Nuzzo - usted está en el sitio del arquitecto Pino De Nuzzo - sie sind im aufstellungsort des architekten Pino De Nuzzo

Attenzione:

Il testo:"La statuaria sacra in cartapesta nell’area di Casarano" è stato ristampato.

Le copie sono in distribuzione gratuita, a biblioteche pubbliche e scolastiche, archivi e centri di documentazione, dietro  richiesta scritta a:

Ass. Pubblica Istruzione Reg.Puglia

CRSEC Le 46 Casarano

via San Giuseppe 73042 Casarano (Le)

 

Pino De Nuzzo - Giovanni Giangreco

La statuaria sacra in cartapesta 

nell’area di Casarano 

 

 

      ed.Reg.Puglia-CRSEC Le 46,

 

 

 

      Ed. Martignano Parabita, anno 1999

 

(censimento di 284 statue sacre in cartapesta leccese collocate nelle chiese di Casarano, Matino, Parabita Ruffano, Supersano e Taurisano, con analisi dei maestri cartapestai incontrati e loro biografia, con in appendice "la statuaria del culto domestico" (i santi sotto campana)).

 

Un patrimonio nelle pagine della pubblicazione del Crsec, ristampata a grande richiesta

Tutti i Santi e le Madonne in cartapesta

Minuziosamente schedate e descritte le statue custodite nei luoghi di culto del comprensorio
dalla "Gazzetta del Mezzogiorno" del 19 maggio 2004

di Alberto Nutricati

Le vediamo quotidianamente nei luoghi di culto della nostra terra, in atteggiamento di preghiera o con espressione sofferente, con portamento regale o in posa estatica. A volte le seguiamo mentre in processione attraversano le strade delle nostre città. Si tratta delle statue in cartapesta, alle quali è dedicato il volume «La Statuaria sacra in cartapesta nell'area di Casarano». E' questo il titolo dell'ultima opera pubblicata in ristampa dal Crsec (Centro regionale servizi educativi e culturali) di Casarano e da qualche giorno disponibile presso lo stesso ufficio.
Il volume, uscito per la prima volta nel 1999, contiene una minuziosa catalogazione ed una meticolosa schedatura di tutte le opere in cartapesta presenti all'interno di chiese e cappelle dei centri di competenza del Crsec di Casarano (Casarano, Matino, Parabita, Ruffano, Supersano, Taurisano e Torrepaduli).
Di ogni opera inventariata sono specificati il soggetto raffigurato e l'ubicazione. Seguono i dati tecnici come, ad esempio, la tipologia dell'opera, i materiali e le tecniche utilizzati, le misure, la datazione, l'autore, la provenienza, lo stato di conservazione e la descrizione. «Nonostante il volume fosse destinato principalmente a scuole, archivi storici e biblioteche - precisa il dottor Antonio Giannelli, responsabile del Crsec di Casarano - le copie stampate nel 1999 non sono state sufficienti a soddisfare tutte le richieste. Da qui l'esigenza di una ristampa». Il successo che l'opera ha riscosso viene ricondotto dall'architetto Pino De Nuzzo, autore del testo assieme al dottor Giovanni Giangreco, funzionario della Sovrintendenza di Lecce, «all'alta valenza scientifica del lavoro». «Mai - aggiunge De Nuzzo - era stato affrontato questo settore, considerato da sempre quale "arte secondaria", con cognizione scientifica della sua reale valenza artistica. Tant'è che ho ricevuto personalmente richieste di acquisizione del testo non solo da tutta Italia, ma anche dalla biblioteca popolare vescovile di Valencia, dal Venezuela, dagli Stati Uniti e addirittura dalla Tahilandia».
Tra i risultati della ricerca, di particolare interesse risulta la "scoperta" relativa alla Madonna Immacolata presente al centro dell'omonimo altare della Chiesa Madre di Casarano. Ma lo scrupoloso lavoro del Crsec non si ferma qui: in serbo, nuove e interessanti pubblicazioni.

 

email giuntaci il 26 gennaio 2005

Egr.  architetto Pino De Nuzzo

Ho conosciuto la Sua giusta, dotta sensibilità, che dona per l'arte del cartapestare...

Conosco la valentia del maestri leccesi  che reputo altamente significativi, come la giusta visibilità che questi ricevono dalla restituzione dei propri manufatti.

Credo, fermamente che dobbiamo impegnarci tutti insieme, tutti i veri cartapestai, o cultori di questa "arte" della cultura dell'uomo, affinchè questa, in questo terzo millennio, riceva la giusta considerazione, che merita...compreso l'uomo cartapestaio.

Molte volte, è stata reputata un'arte minore, solamente per la povertà della materia, alcuni hanno sempre dimenticato, che dietro a questa conoscenza, c'erano mani, uomini, artisti eccezionali, che nobilitavano con la propria creatività, la trasformazione di quella "materia".

Vi giunge, Cordiale, il Saluto del maestro cartapestaio, appartenente alla famiglia "storica" della città di Nola, impegnato in questo tempo, in un profondo, continuo esercizio di confronto culturale con le buie, involutive amministrazioni locali.

Dopo sette anni di affanni, sono riuscito a far finanziare dalla regione Campania, il museo delle portentose macchine da festa, e la città della cartapesta, comprensiva dei laboratori "vivi", per poter sancire nel nostro martoriato sud, la tutela-valorizzazione della nostra arte-memoria. Tutto ciò non basta, vorrei parlare con Voi, di un mio "progettosogno"....una sorte di "officina delle memorie"... che si evolve, veleggiante dalla storia, e spaziante nel presente.

Gradirei un Vs contatto.

Vi Saluto come soleva dirmi il mio caro papà, "la passione ti rende forte il braccio, e ricco il cuore".

e come era solito salutare il mio Nolano, Giordano Bruno: "Salus"

 

Nicola Vecchione (www.abavecchione.it)

 

Pino De Nuzzo

LA CASA A CORTE BIZANTINA

(Il sistema abitativo-tipologico nel centro antico di Casarano)

ed.CRSEC Le 46-Reg.Puglia

 foto della serata

bibliografia

 

guestbook

 

 Home page

 generale

 

 

Nedstat Basic - Free web site statistics

Ultimo aggiornamento:

 24 novembre 2006